Contatore sito

Diamanti - I gioielli di un tempo - Riflessi d'oro

Vai ai contenuti

Menu principale:

Diamanti

Pubblicato da Romina in Diamanti · 1/7/2019 15:42:42

Diamanti


Come leggere un certificato


Il certificato (o rapporto gemmologico) di un diamante è come la sua “impronta digitale”, poiché descrive la pietra nei suoi dettagli tecnici, in modo che il suo valore e la sua identità possano essere verificabili.
La qualità del vostro diamante è garantita quando il certificato che l’accompagna proviene da un istituto autorevole e riconosciuto in tutto il mondo.
Non assegna un valore monetario alla pietra, a differenza di una valutazione, e viene fornito solo per diamanti non incastonati.
Se stai comprando un diamante, è importante saper leggere un certificato gemmologico, in modo da essere sicuro di ottenere quello per cui stai pagando.

Tra gli istituti più autorevoli nel campo della certificazione dei diamanti, dobbiamo obbligatoriamente menzionare il GIA, l’IGI e l’HRD.

Gemological Institute of America (GIA)


L’Istituto Gemmologico Americano (GIA) è stato costituito nel 1931 a Los Angeles ed ha creato e introdotto il Sistema di Classificazione Internazionale. La sua sede è tuttora nella città degli Angeli.
Il GIA ha creato il metodo di classificazione noto come le “4C”:
Cut (taglio), Clarity (purezza) Color (colore) e Carat weight (peso in carati) sono gli elementi cardine per valutare i diamanti.


Hoge Raad voor Diamant (HRD)


Fondato nel 1973, è l' unico rappresentante ufficialmente riconosciuto dei diamanti del Belgio, a livello commerciale e industriale.
Il certificato di HRD gode di una eccellente reputazione in tutto il mondo.
Garantisce l’autenticità di un diamante escludendo la possibilità che si tratti di un’imitazione o di una pietra sintetica. Comprende inoltre una descrizione dettagliata sulla qualità, ossia forma, peso, livello di purezza, fluorescenza, classificazione del colore, dimensioni, proporzioni e livello di finitura. Queste caratteristiche qualitative determinano il valore del vostro diamante.
L’HRD, che tradotto significa “Alto Consiglio del Diamante”, è la controparte europea del GIA; i certificati di valutazione sono documenti legali nel lontano Oriente e in Europa, sono riconosciuti dall’Unione Europea.


International Gemological Institute of Antwerp (IGI)


L’Istituto Gemmologico Internazionale è tra i più grandi istituti indipendenti di classificazione e di valutazione della gemma nel mondo.
Nasce nel 1975 ad Anversa ed oggi è l' istituto gemmologico più anziano con uffici a New York,Bangkok, Bombay e Tokyo.
È rinomato nel commercio per la vasta esperienza che mette a disposizione dell' industria dei monili e del diamante da oltre 30 anni.
L’IGI annualmente compila oltre 420.000 rapporti relativi a pietre preziose.
Oltre agli istituti già citati possiamo suggerire altre organizzazioni che si attestano su livelli  inferiori, ma producono certificati di buona qualità con un’ottima attendibilità.

Tra questi istituti annoveriamo:

Antwerpse Gemologische Instelling (AGI) – opera in Belgio, UK e Tailandia;
Compete con GIA e HRD in Europa.

Il Laboratorio Gemmologico Europeo (EGL) – è una rete indipendente di laboratori di valutazione. Gli standard di valutazione variano da un laboratorio EGL a un altro, e sono percepiti come meno rigidi rispetto agli altri. Perciò, è probabile che un diamante riceva una valutazione più alta dall’EGL che non dal GIA.

L’American Gem Society (AGS) – ha una valutazione del taglio numerata da 0 a 4, 0 è la più desiderabile, 4 la meno desiderabile.

L’ Istituto Gemmologico Italiano (IGI) – molto importante sul nostro territorio, offre ottimi servizi e un’ottima formazione tramite corsi e continui aggiornamenti. A sede a Milano e a Roma.
La terminologia dei certificati

Qui di seguito elencheremo la maggior parte di termini che compaiono sui certificati gemmologici internazionali:


SHAPE (taglio): si tratta del tipo di taglio della pietra. Può essere taglio brillante (rotondo o ovale) oppure baguette, taglio smeraldo, navette o marquise, princess, radiant e altri meno comuni.

WEIGHT (peso della pietra): espresso in carati metrici, 1 grammo equivale a 5 ct e il ct a sua volta è diviso in 100 parti dette punti.

CLARITY GRADE (grado di purezza): indica la presenza o meno di inclusioni interne più o meno grandi. Il grado massimo è IF (puro), il minimo SI (incluso).

FLUORESCENCE (fluorescenza): indica la presenza o meno di una fluorescenza. Il 35% circa dei diamanti ha una fluorescenza che può essere da molto leggera (very slight) a forte (strong) ed è una caratteristica di discreta importanza, in quanto una fluorescenza troppo accentuata può svalorizzarne le caratteristiche di brillantezza e trasparenza del diamante.

COLOR GRADE (grado di colore)
: indica quanto appare bianca la pietra ad un esame ottico. Il grado massimo è il D (bianco eccezionale o river) in scala decrescente fino alla Z(molto gialla ma non” fancy”).

MEASUREMENTS (misure): indica le dimensioni in mm della pietra.

PROPORTIONS (proporzioni): indica il giudizio sulle proporzioni di taglio della pietra. E' forse l'aspetto qualitativamente più importante della gemma. Un buon grado di proporzioni “good “o “very good” esalta al massimo le caratteristiche ottiche di brillanza della pietra.

GIRDLE (corona)
: indica lo spessore della cintura della pietra espresso in gradi percentuali.

CULET (apice): indica se l'apice della pietra è appuntito o leggermente smussato. Apici con una smussatura elevata svalorizzano la pietra.

TABLE WIDTH (larghezza della tavola) - CR HEIGHT (altezza della corona) - PAV. DEPHT (profondità del padiglione): questi tre parametri indicano in percentuale le relative dimensioni a cui si riferiscono. Per avere un giudizio “very good” devono rientrare entro parametri minimi e massimi molto ristretti.

FINISH GRADE (grado di finitura): indica il grado di finitura generale della pietra quale lucidatura, eventuale presenza di faccette extra e piccole lesioni solo esterne che non influiscono sul grado di purezza.

POLISH GRADE (grado di politura): indica la politura di un diamante, ma non in tutti i certificati viene menzionato.

Crediamo che una corretta informazione sia la base per un commercio duraturo, basato sulla professionalità e sulla trasparenza, ma ricordiamo sempre che occorre preparazione specifica per acquistare gemme “importanti”, quindi è sempre preferibile affidarsi ad un professionista poiché le contraffazioni non sono poi così rare in questo mondo.

Riflessid'oro




Diamond Certicard Gift Box

Pubblicato da Romina in Diamanti · 1/7/2019 15:01:00

          Diamond Certicard Gift Box


Il Diamante è un materiale riconosciuto e ricercato, il cui fascino e intrinseco valore sono istintivamente riconosciuti da tutti.
Poterlo offrire in modo sicuro e garantito, avendo alle spalle professionisti riconosciuti e con oltre quaranta anni di esperienza ed operatività nel settore è un vantaggio irrinunciabile.
BWD offre la possibilità di presentare alla Vostra clientela un’ampia scelta di pietre garantite, anche di dimensioni inferiori a 0.30ct, blisterate e presentate in una prestigiosa confezione.


In periodo di particolare attenzione alla situazione economica, la clientela è sempre più dubbiosa nell’effettuare acquisti voluttuari, un tempo molto più istintivi e naturali.
Poter scegliere come regalo un Diamante, con tutte le sue caratteristiche di valore duraturo, era e spesso è ancora considerato un privilegio per pochi, un acquisto difficile o un rischio, in caso di poca conoscenza del prodotto.
BWD offre una risposta con
DIAMOND CERTICART GIFT BOX.
La scelta che viene offerta al cliente: - pietre di carature accessibili - colore F (Top Wesselton) - 3 diversi gradi di purezza (dal massimo grado ad un livello più commerciale).
Il Diamante è consegnato sigillato in un blister garantito contro ogni manomissione, accompagnato dalle sue caratteristiche di peso, colore e purezza e con un libretto informativo ad uso del cliente.


Il cliente può essere guidato ad una scelta personalizzata, sia sulla dimensione che sul grado di purezza, anche in funzione della destinazione del diamante ricercato.
La selezione effettuata da BDW permette infatti l’accostamento di pietre abbinabili anche in tempi diversi, per poter creare un valore progressivo:
dal solitario per un punto luce, alla coppia per orecchini, ad un trilogy… le potenzialità sono enormi.
Anche come regalo “al maschile” il Diamante ha fascino e valore; la custodia in cui si presenta ne sottolinea esclusività e prestigio.
DIAMOND CERTICARD GIFT BOX è stato ideato come un prodotto “insegna”, che faccia vetrina ed immagine per offrire un’alternativa sicura e garantita.
Diamond Certicard è studiato per personalizzare l’offerta con il Logo del Distributore e fidelizzare il cliente: l’acquisto in successione di pietre può infatti essere guidato verso la futura offerta di un gioiello composto con i Diamanti “collezionati” nel tempo, che saranno tutti garantiti in identici colore, purezza e peso.
BWD persegue una distribuzione rispettosa degli spazi commerciali e la salvaguardia dei nostri concessionari, con una politica sul controllo dei prezzi per evitare la concorrenza sleale.

                    
LISTINO 2013
 PREZZI CONSIGLIATI AL PUBBLICO

                            COLORE e PUREZZA
           CARATI   F - IF        F - VS       F -  SI
                0.05       € 130        € 118        € 108
                0.06       € 144        € 130        € 118
                0.07       € 158        € 142        € 128
                0.08       € 180        € 162        € 144
                0.09       € 196        € 174        € 154
                0.10       € 210        € 188        € 164
                0.11       € 226        € 200        € 174
                0.12       € 242        € 214        € 186
                0.13       € 316        € 272        € 242
                0.14       € 336        € 288        € 256
                0.15       € 356        € 304        € 270
                0.16       € 376        € 320        € 284
                0.17       € 396        € 336        € 298
                0.18       € 458        € 394        € 352
                0.19       € 480        € 414        € 370
                0.20       € 502        € 432        € 386
                0.21       € 524        € 450        € 402
                0.22       € 546        € 470        € 418
                0.23       € 648        € 568        € 514
                0.24       € 674        € 590        € 534
                0.25       € 700        € 612        € 554
                0.26       € 726        € 634        € 574
                0.27       € 752        € 656        € 594





schede tecniche sul diamante

Pubblicato da Romina in Diamanti · 1/7/2019 14:55:16


  • SCHEDE TECNICHE SUL DIAMANTE

_

_




LA STORIA DEL VOSTRO DIAMANTE

Pubblicato da Romina in Diamanti · 1/7/2019 14:04:08

Questa è l'affascinante storia del vostro diamante.
Il diamante,uno dei materiali più rari in natura, è un minerale ed è la sostanza cristallina, naturale e trasparente, più dura che si possa trovare. E' anche l'unica gemma preziosa composta soltanto da un elemento, il carbonio- nella sua forma più pura.
ogni diamante è il risultato di uno straordinario viaggio, che trasforma questo elemento naturale nel gioiello più apprezzato e ricercato.
Il vostro diamante si forma a centinaia di chilometri sotto la superficie terrestre, dove estreme pressini e temperature provocano la trasformazione di frammenti di carbonio in un cristallo di diamante.
In seguito, attraverso un incredibile viaggio all'inetrno di un vulcano, il vostro diamante raggiunge, finalmente, la superficie.
Una volta raggiunta le rocce che contengono i diamanti possono spargersi od accumulasri su di un'ampia area, venir dilavate dall'acqua piovana e quindi riportare all'interno del cratere.
Alcuni di questi diamanti una volta liberati dalla roccia madre che li conteneva vengono trasportati a centinaia di chilometri di distanza, per essere poi rinvenuti nel letto fi fiumi o spiagge sabbiose.

Il vostro diamante è stato probabilmente ritrovato in una delle seguenti località: Africa, Asia, Nord e sud America, Oceania.
Dopo l'estrazione e una prima selezione, i diamanti grezzi vengono inviati ad un centro di taglio.
Il taglio di un diamante può essere considerato una vera e proria arte
che permette di trasformare un materiale grezzo in una pietra sfacettata. Richiede quindi molta esperienzae, a causa della sua estrema durezza, particolari tecniche e strumenti.
Una volta sfacettato e prima di essere montatoin un gioello, un diamante viene solitamente inviato ad un laboratorioa analisi, come IGI, per determinare la qualità della pietra.

Grazie alla sua particolare resistenza alla graffiatura,  un diamante
è la scelta perfetta per un gioiello da indossare tutti i giorni.
Il vostro diamante è unico e particolare, Non esistono due diamanti uguali, ma ogni diamante contiene delle caratteristiche comuni che permettono agli esperti di confrontarli e di stimarne il valore.
per determinare la qualità ed il valore di un diamante bisogna considerare quattro fattori.
Questi fattori vengono definiti " le 4 C del diamante" Ossia Peso (massa ) in carati, Colore (Color ) Purezza (Clarity) e Tgalio (cut).




Guida all'acquisto

Pubblicato da Romina in Diamanti · 1/7/2019 11:48:06

Il diamante brilla di mille fuochi e attira tutti gli sguardi. Raro e prezioso, è la pietra delle grandi occasioni. Per una proposta di matrimonio, un anniversario o San Valentino, come ornamento di un solitario, di un ciondolo o di un paio di orecchini, fa sempre grande effetto sulla persona che lo riceve.
Colore

L’analisi del colore è un elemento determinante nella valutazione di un diamante. La classificazione del colore di un diamante è basata su una scala cromatica. La lettera "D" (Bianco eccezionale+) corrisponde al gradino più alto della scala: si riferisce alle pietre perfettamente incolori, totalmente prive di colorazione.
Taglio

Uno dei criteri di valutazione di un diamante è la qualità del taglio. Il taglio viene definito secondo queste categorie: Ideale | Ottimo | Buono | Standard.

Esistono altre forme di taglio, dette "taglio fantasia" (fancy): a goccia, principessa, trillion, marquise, ovale, cuscino, smeraldo, baguette, trapezio, quadrato, briolette.
Peso

Uno degli altri elementi determinanti in un diamante è il suo peso in carati.

Ricordiamo che il diametro di un diamante non aumenta mai in maniera matematica in relazione al suo peso.

Il prezzo del diamante cresce in modo esponenziale con il suo peso ed è catalogato secondo diversi criteri. Può esistere una grande differenza di prezzo tra un diamante di 0,89 carati e un diamante di 0,9 carati, poiché questi due valori possono combinare caratteristiche differenti.

Analogamente, il prezzo delle pietre grandi, che sono rare, non è direttamente proporzionale al loro peso: un diamante di 1,5 carati pesa tre volte di più di un diamante di 0,5 carati, ma il suo prezzo può essere da cinque a sette volte superiore a quello di un 0,5 carati.
Il certificato di un diamante è il suo "documento d’identità", un attestato che ne prova i criteri oggettivi di qualità e le caratteristiche che le sono proprie. Il certificato è frutto di una rigorosa analisi di laboratorio.

Questo documento viene stilato da professionisti esperti in materia ed è rilasciato da un laboratorio indipendente di gemmologia.

La nomenclatura utilizzata è rigorosamente comune a tutti i paesi, in accordo con una norma internazionale stabilita da organismi competenti di rinomata serietà ed integrità.

Il certificato GIA - Istituto Gemmologico Americano (Geomogical Institute of America)
Il certificato HRD - Alto Consiglio per i Diamanti (Laboratoire National Belge)
Il certificato IGI - Istituto Gemmologico Internazionale (International Gemological Institute di Anversa)
La cura

Il diamante è una pietra dura, ma allo stesso fragilissima.

1. Per conservare lo splendore di un diamante, si consiglia di lavarlo con un detergente sgrassante e di sciacquarlo in acqua calda.
2. Se il diamante è incastonato e la sporcizia resta incrostata sui bordi, si consiglia di immergerlo in una miscela composta da acqua calda, un tappo di ammoniaca e una goccia di detergente per i piatti.
3. Se necessario, strofinare il diamante con uno spazzolino per rimuovere la sporcizia sciolta dall’acqua.
NOTA BENE: il diamante non teme gli acidi e sopporta le temperature elevate.




Torna ai contenuti | Torna al menu